1. Foto & Video
  2. Objektive
  3. Objektive

NIKON - Objektive

Risultati

NIKON - Objektive

Ordina per
1-24 di 68Articoli

Obiettivi: più luce per foto migliori

Le macchine fotografiche reflex (DSLRs) e fotocamere di sistema (DSLMs) lavorano con obiettivi intercambiabili. Ciò offre la possibilità di dotare la propria fotocamera della lente adatta ad ogni situazione. Ovviamente l’obiettivo e il corpo macchina devono essere compatibili, devono avere cioè lo stesso attacco (« baionetta »).

Scegliere l’obiettivo: zoom o focale fissa?

La lunghezza focale misurata in millimetri corrisponde all’angolo di campo che entra nell’inquadratura. Minore è la lunghezza focale, maggiore è l’estensione angolare del soggetto inquadrato. Ferma restando la distanza, con una focale più lunga si possono riprendere sul fotogramma anche i dettagli del soggetto fotografato. Gli obiettivi zoom hanno una lunghezza focale variabile che viene indicata con due numeri: la lunghezza focale minima e quella massima.

Per molti obiettivi la lunghezza focale si riferisce al piccolo formato 35 millimetri. Nelle macchine fotografiche reflex del segmento medio-basso il sensore normalmente è più piccolo. In tal caso ci viene in aiuto il fattore di crop o il fattore di moltiplicazione, che dipende dal modello di fotocamera: moltiplicandolo per la lunghezza focale dell’obiettivo otteniamo la lunghezza focale effettiva.

Gli obiettivi normali da 50 mm inquadrano le immagini con un angolo di campo corrispondente all’occhio umano. Gli obiettivi con una focale da 60 mm in su sono considerati teleobiettivi. Questi sono adatti a fotografare soggetti lontani, ma ciò si sconta con una riduzione dell’angolo di campo. Per un’inquadratura completa di soggetti o spazi di grandi dimensioni è consigliabile un obiettivo grandangolare. Questi obiettivi hanno una lunghezza focale di 35 mm o più piccola. Obiettivi speciali come il fisheye consentono un angolo di campo a partire da 180 gradi. Tuttavia i bordi dell’immagine risultano curvi. Per foto molto ravvicinate ci sono gli obiettivi macro che riprendono oggetti molto piccoli, ingrandendoli.

Con un obiettivo zoom si gode di una maggiore flessibilità: grazie alla lunghezza focale variabile si dispone di diversi obiettivi uniti in uno solo. Così si risparmia spazio e peso e anche la noia di cambiare frequentemente obiettivo.

Gli obiettivi con lunghezza focale fissa offrono buone caratteristiche di luminosità e generano minori distorsioni lungo i bordi. Sono la soluzione ideale se si desidera ottenere colori brillanti e un’ottima qualità d’immagine. Per via della focale fissa, però, non possono zoomare e devono inquadrare il soggetto da distanza più ravvicinata, se lo si vuole acquisire con dimensioni più grandi.

Luminosità come indice di qualità

Un’importante caratteristica ottica degli obiettivi è la luminosità. Questa indica la quantità di luce che arriva al sensore della fotocamera attraversando l’obiettivo con il diaframma aperto. Più basso è il valore del diaframma, ad esempio 2,8, 2,0 o 1,4 dietro l’«1:», più alta è la qualità dell’obiettivo. Con obiettivi molto luminosi è possibile ottenere fotografie a fuoco anche con poca luce senza aumentare la sensibilità ISO. Negli obiettivi zoom generalmente la luminosità diminuisce parallelamente all’aumentare della lunghezza focale.

Dotazione: cosa dovrebbe poter fare un buon obiettivo

Gli obiettivi di alta qualità hanno lenti asferiche in vetro speciale che compensano anche le aberrazioni ottiche. Gli obiettivi con una struttura robusta sono dotati di un meccanismo a baionetta e sono protetti contro gli schizzi d’acqua.

Se l’obiettivo ha un motore a ultrasuoni o uno stepper (motore passo-passo elettromagnetico), l’autofocus lavora velocemente e silenziosamente. Questo è un vantaggio quando si fotografano animali o soggetti in movimento come nella fotografia sportiva oppure a teatro. Chi ama regolare la messa a fuoco manualmente deve avere una ghiera di regolazione sull’obiettivo. La cosa più pratica è poter agire sempre in modo manuale sulla messa a fuoco anche quando è attivo l’autofocus.

Uno stabilizzatore d’immagine integrato nell’obiettivo permette di ottenere foto poco mosse anche in condizioni di scarsa illuminazione. Se il corpo macchina dispone di uno stabilizzatore meccanico, l’obiettivo può fare a meno dello stabilizzatore.

Prestate inoltre attenzione alla distanza minima di messa a fuoco: questa indica la distanza minima alla quale un soggetto può essere acquisito ancora a fuoco. La distanza minima di messa a fuoco è importante per gli obiettivi macro che devono consentire di inquadrare il soggetto il più possibile da vicino.

Acquistate come vi piace
Ordinare onlinee ritirare in tutte le filiali
Ordinato oggi fino alle ore 20h- consegnato domani
Senza spesa di spedizioneper consegna a domicilio da CHF 49.-
Hai delle domande o desideri effettuare un ordine telefonico? Il nostro servizio clienti sarà lieto di aiutarti.
Anche per i clienti aziendali
Avete bisogno di un partner competente per la vostra azienda?
Clienti aziendali
Garantito anche vicino a te
Consulenza personale e tutte le prestazioni di servizio direttamente vicino a te.
Cerca filiale
Hai delle domande o desideri effettuare un ordine telefonico? Il nostro servizio clienti sarà lieto di aiutarti.
Anche per i clienti aziendali
Avete bisogno di un partner competente per la vostra azienda?
Clienti aziendali
Garantito anche vicino a te
Consulenza personale e tutte le prestazioni di servizio direttamente vicino a te.
Cerca filiale
Modalità di pagamento
  • Pagamento anticipato
  • Fattura aziendale
  • Pagamento al ritiro
  • Fattura mensile

Un'azienda del Gruppo Coop